Monte Bregagno: escursione Lago di Como
  • Località di partenza: località Monti di Breglia
  • Lunghezza: circa 10,5 chilometri
  • Dislivello: circa 1000 m
  • Durata: 3-4 ore per la salita
  • Punti di ristoro: Rifugio Menaggio

Monte Bregagno: escursione sul Lago di Como

L’escursione al Monte Bregagno è uno dei percorsi più suggestivi che potrete fare sulle cime del Lago di Como.

Il sentiero per arrivare alla cima del Monte Bregagno è di difficoltà media, consigliato in particolar modo a escursionisti esperti e allenati, ma anche a chi vuole provare a mettersi alla prova con una camminata impegnativa che però, statene certi, vi ripagherà di tutta la fatica fatta con scorci e panorami magnifici sul nostro lago e sulle montagne che lo circondano!

Per arrivare al punto di partenza, dovrete raggiungere la località Monti di Breglia, seguite la Via ai Monti di Breglia e giungerete in un parcheggio in cui pagare un ticket giornaliero per lasciare le vostre auto (il costo è di 3€).

Nel caso in cui non doveste trovare posteggio, pagate comunque il ticket e procedete in auto lungo il primo tratto di sentiero, dove potrete lasciare la vostra auto a bordo strada.

Foto di Sara Marinoni – Larius Way

Una piacevole sosta al Rifugio Menaggio salendo per il Monte Bregagno

Il primo pezzo di sentiero è immerso in un bosco di betulle, alterna tratti asfaltati ad altri sterrati ed è piuttosto ripido.

Una volta presa la direzione “Rifugio Menaggio”, dopo circa un’oretta di salita, raggiungerete, appunto, il Rifugio Menaggio, che gode di una vista pazzesca sia sul lago di Como, sia sul Monte Grona e la sua ferrata. Quando arrivate al rifugio, ricordatevi di fare rifornimento di acqua!

Non incontrerete altri rifugi o fontanelle sulla restante parte del sentiero.

Dal rifugio Menaggio, vi aspetta ancora una bella salita su un sentiero ripido e mediamente erboso (fate attenzione!), si arriva quasi a raggiungere i 1650 m prima di giungere alla pianeggiante Sella di Sant’Amate, riconoscibile dalla sua caratteristica chiesetta, ottimo punto per riposarsi un po’ all’ombra dopo la salita!

Foto di Sara Marinoni – Larius Way

Vetta Monte Bregagno, un ampio panorama sul Lago di Como, le cime Lecchesi e il Lago di Lugano

Proseguendo il sentiero, salendo ancora un pochino, si arriva a 1900 m alla piccola cima del Bregagnino; alternando tratti sali e scendi ad altri pianeggianti, si arriva all’ultima parte del percorso: la salita alla cima del Monte Bregagno.

Una volta raggiunta la cima (caratterizzata da una grande croce) il panorama di cui si può godere è davvero uno spettacolo: a est si vede tutto l’alto Lario, con la parte finale del Lago di Como e alcune delle più famose cime Lecchesi (le Grigne, il Legnone, e il Pizzo dei 3 Signori), mentre a ovest si intravede il lago di Lugano circondato dalle Cime Svizzere.

Qualche consiglio:

  • Se doveste intraprendere questa escursione in periodi invernali, scarponi, ciaspole e ramponi sono d’obbligo. Fate molta attenzione nei tratti ripidi perché tendono a ghiacciarsi.
  • Se invece vorrete provare questa camminata in periodi più caldi e siete un gruppo di amici, il consiglio è quello di fermarsi per una notte al Rifugio Menaggio! Ottimo cibo che spazia dai pizzoccheri alla polenta, potete prenotare un letto da loro, oppure chiedere il permesso di campeggiare nel tratto erboso pianeggiante fuori dal rifugio. Sarà un’esperienza indimenticabile!

Ringraziamo l’autrice dell’articolo Sara Marinoni, ecco qui il suo profilo Instagram.

Seguici su Instagram